HIGHWAY 61 REVISITED - 1°st UK

DYLAN BOB

HIGHWAY 61 REVISITED - 1°st UK 40,00€
Codice Prodotto: 41685
Punti Fedeltà: 0
Disponibilità: In Magazzino
Basato su 0 recensioni.

Basato su 0 recensioni.

Descrizione

LP - UK - 1965 - CBS - SBPG 62572 - STEREO - VG / EX

La stampa originale U.K. ha un logo con le frecce "Stereo" sopra il titolo dell'album sulla copertina anteriore e non ha il testo "CBS Stereo Records Be Are Played On Mono Reproducers ..." nella parte inferiore del retro copertina.

MATRIX/RUNOUT:
SBPG-62572-IA-I
SBPG-62572-IB-I

SULLA LABEL A C'E' UNO STICKER DI UN VECCHIO NEGOZIO DI DISCHI - L'ASCOLTO NEL COMPLESSO E' BUONO HA DEI LIEVI RUMORI DI FONDO (BACKGROUND NOISE)

Highway 61 Revisited è un album di Bob Dylan pubblicato nel 1965.Cuore della cosiddetta "trilogia elettrica" (iniziata con Bringing It All Back Home e proseguita con Blonde On Blonde), è universalmente considerato uno dei migliori lavori di Dylan, nonché una fondamentale pietra miliare della musica contemporanea.La classifica dei 500 migliori album di tutti i tempi stilata dalla rivista Rolling Stone colloca questo album al 4º posto
Highway 61 Revisited fu inciso in soli sei giorni e fu pubblicato nell'agosto del 1965. La Highway 61 è una strada americana che va dal Minnesota (stato di nascita di Dylan) fino alla foce del fiume Mississippi. L'album fu decisamente rivoluzionario, soprattutto per i testi, ma anche per Dylan stesso: segnò finalmente il definitivo passaggio del cantautore alla chitarra elettrica. La canzone di apertura dell'album, Like a Rolling Stone (che alcuni ipotizzano scritta pensando a Edie Sedgwick, musa di Andy Warhol e amica di Dylan[5] ), ha riscosso un enorme successo ed è diventata un inno generazionale. La rivista Rolling Stone ha collocato questa canzone al 1º posto della sua classifica delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi.Mike Bloomfield, leggendario chitarrista di Dylan, irrobustiva i blues From a Buick 6 e Tombstone Blues, mentre la lunga canzone conclusiva (undici minuti), Desolation Row, è integralmente acustica.La sirena che apre invece il pezzo eponimo fu un'idea del tastierista Al Kooper.


A1     Like A Rolling Stone     5:59
A2     Tombstone Blues     5:53
A3     It Takes A Lot To Laugh, It Takes A Train To Cry     3:25
A4     From A Buick 6     3:06
A5     Ballad Of A Thin Man     5:48
B1     Queen Jane Approximately     4:57
B2     Highway 61 Revisited     3:15
B3     Just Like Tom Thumb's Blues     5:08
B4     Desolation Row     11:18

Recensioni (0)

Commenti Scrivi Recensione

Scrivi una recensione

Il Tuo Nome:

La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Punteggio: Negativo            Positivo

Inserisci il codice nel box di seguito: