Progressive LP's

Progressive

LA CATEGORIA RAGGRUPPA TUTTI GRUPPI DI PROGRESSIVO ANNI '70 INGLESI-ITALIANI-AMERICANI....

Il rock progressivo (dall'inglese progressive rock), anche conosciuto con l'abbreviazione prog o prog rock, è un sottogenere della musica rock, nato come evoluzione del rock psichedelico degli anni '60 in Inghilterra e diffusosi in Germania, Italia e Francia a cavallo tra gli anni sessanta e gli anni settanta. In modo simile all'art rock, nasce dall'esigenza di dare alla musica rock maggiore spessore culturale e credibilità. Il nome del genere, considerato da alcuni inadeguato, indica la progressione del rock dalle sue radici blues, di matrice americana, ad un livello maggiore di complessità e varietà compositiva, melodica, armonica e stilistica.

 

Mostra:
Ordina per:

Categorie

IN THE COURT OF CRIMSON KING - 2°nd ITALY
10,00€

KING CRIMSON

IN THE COURT OF CRIMSON KING - 2°nd ITALY

LP - GF - ITALIA - 1969 - ISLAND RECORDS - ILPS 19111 - G / G  2° Stampa italiana del 1972 con Copertina Apribile - Vinile in discrete condizioni, il lato A in buone condizioni, lato B con 2/3 graffi ben visiibli, sono superficilai e l'ascolto e' buono con lieve rumore di fondo - Copertina in discreto stato con dorso rovinato ed i bordi usurati, nell'angolo alto un numero a pennarello In the Court of the Crimson King (an observation by King Crimson) (Island Records, 1969) è il primo album dei King Crimson, gruppo inglese di rock progressivo.n the Court of the Crimson King contiene soltanto cinque tracce; ciascun titolo tuttavia ne "include" altri, riferiti a particolari passaggi musicali o del testo; quest'ultima scelta fu dettata dalla convenienza: allora il mercato discografico americano (soprattutto) attribuiva le royalties in base al numero dei titoli presenti in un album. Nessuna delle tracce è tuttavia nettamente suddivisa in sezioni, come invece di lì a poco sarebbe stato frequente costume nelle suites del progressive.La traccia di apertura è 21st Century Schizoid Man, che fu l'ultima in ordine di tempo ad essere incisa: registrata in diretta in una sola take (a eccezione della voce e di due linee, rispettivamente di chitarra e sax) è caratterizzata da un uso massiccio della distorsione sia nella chitarra che nella voce, e da un incedere generalmente marziale e aggressivo che fa eco a un testo sull'alienazione dell'uomo nel Terzo Millennio. Le strofe cantate precedono e seguono una lunga digressione strumentale eseguita a velocità molto sostenuta e con grande virtuosismo da tutti i musicisti, e con interventi solisti di sax e chitarra. Prima di ritornare al tema principale, la digressione culmina in un veloce break all'unisono. Il finale è volutamente cacofonico e tronco, quasi a suggellare l'intento "traumatico" - tanto nel testo quanto nella musica - di tutto il pezzo. I Talk to the Wind è brano di natura totalmente opposta al precedente: una delicata ballata, a tratti cantata a due voci, e punteggiata dagli interventi del flauto, il quale resta in primo piano anche lungo tutta la coda strumentale. Sulla dissolvenza di quest'ultima s'innestano, senza soluzione di continuità, i timpani che introducono il terzo e ultimo brano del lato A: Epitaph inserisce un terzo e nuovo elemento nel sound del disco e del gruppo: l'uso sinfonico del Mellotron che qui accompagna una performance vocale di Lake particolarmente lirica, su un testo ancora una volta pregno di pessimismo ed elegia. Il lato B comincia con Moonchild, la traccia più lunga dell'album: la prima sezione, cantata, è una breve ballata accompagnata dall'arpeggio di Fripp e da un uso quasi "classico" di percussioni in sordina da parte di Mike Giles; il resto del brano è una lunga e sommessa digressione, totalmente improvvisata - affidata ai soli Fripp (chitarra), McDonald (vibrafono) e Giles (percussioni) - la cui inclusione nel disco obbedì anche a esigenze di riempimento: gli altri brani del repertorio erano stati scartati e restavano perciò a disposizione poco più trenta minuti di musica, insufficienti a completare un 33 giri. La chiusura dell'album è affidata a The Court of the Crimson King, altro lungo brano che alterna i momenti "sinfonici" già proposti in Epitaph alle atmosfere più intimiste proprie di I Talk to the Wind e Moonchild.     21st Century Schizoid Man     7:21          I Talk To The Wind     6:08          Epitaph     8:52          Moonchild     12:15          The Court Of The Crimson King     9:25     ..

Nel carrello Lista Desideri
...AND THEN THERE WERE THREE - 1°st ITALY
10,00€

GENESIS

...AND THEN THERE WERE THREE - 1°st ITALY

LP - GF - ITALIA - 1978 - THE FAMOUS CHARISMA - 9124 023 - INNER SLEEVE - EX + / VG 1° Stampa italiana del 1978 con Copertina Apribile - Vinile in ottime condizioni - copertina con scolorimento And Then There Were Three è un album del 1978 che porterà i Genesis dal rock progressivo al pop commerciale.Dopo l'abbandono di Steve Hackett, i tre superstiti dapprima cercano un sostituto stabile, dopodiché decidono di affidare al bassista Mike Rutherford tutte le partiture di chitarra.Il titolo del disco ("E poi rimasero in tre") è ripreso dall'ultimo verso della filastrocca Ten Little Indians (And Then There Were None), e comunque sancisce il dato di fatto della nuova formazione a tre del gruppo. A posteriori il titolo si rivelerà quanto mai indovinato, dal momento che questa formazione sarà mantenuta, seppure con qualche periodo di inattività, per i successivi trent'anni. Lato A     Down and Out (Banks, Collins, Rutherford) - 5:25     Undertow (Banks) - 4:46     Ballad of Big (Banks, Collins, Rutherford) - 4:49     Snowbound (Rutherford) - 4:29     Burning Rope (Banks) - 7:09 Lato B     Deep In The Motherlode (Rutherford) - 5:13     Many Too Many (Banks) - 3:30     Scenes From a Night's Dream (Banks, Collins) - 3:29     Say It's All Right Joe (Rutherford) - 4:19     The Lady Lies (Banks) - 6:05     Follow You Follow Me (Banks, Collins, Rutherford) - 3:59     ..

Nel carrello Lista Desideri
ALPHA - 1°st USA
10,00€

ASIA

ALPHA - 1°st USA

LP - USA - 1984 - GEFFEN RECORDS - GHS 4008 - INNER SLEEVE - EX + / VG +   Vinile in ottime condizioni-  copertina con taglio sul bordo dove esce il disco bordo (cut-out)     Alpha è un album del 1983 del gruppo musicale rock progressivo Asia. Dopo il grande successo commerciale del loro primo album, Asia, Alpha vendette relativamente poco venne considerato una delusione per alcuni fan, nel tempo l'album venne rivalutato.       Don't Cry     The Smile Has Left Your Eyes     Never in a Million Years     My Own Time (I'll Do What I Want)     The Heat Goes On     Eye to Eye     The Last to Know     True Colors     Midnight Sun     Open Your Eyes   ..

Nel carrello Lista Desideri
FIVE MILES OUT - 1°st ITALY
10,00€

MIKE OLDFIELD

FIVE MILES OUT - 1°st ITALY

LP - GF - ITALIA - 1982 - VIRGIN - VIL 12222 - EX / VG +   1° Stampa Italiana del 1982 con copertina apribile - Vinile in buone condizioni - Copertina con lieve usura nei bordi   Five Miles Out è un album di Mike Oldfield, pubblicato nel 1982.È uno dei pochi album nei quali Oldfield assume il ruolo di cantante. In quest'album viene utilizzato come strumento principale il Fairlight CMI.Nella copertina è ritratto un vecchio aereo Beechcraft 18 in volo sopra le nubi. L'aereo viene citato nel testo del pezzo Five Miles Out («lost in static, 18» e «automatic, 18») e di esso è citato anche la sigla GMOVJ («Golf Mike Oscar Victor Juliet»). Nell'interno della copertina è invece riprodotto il track sheet del medesimo pezzo, sul quale è riportata la configurazione degli strumenti sul nastro a 24 tracce utilizzato. Dalla track sheet si evince che Five Miles Out è stato registrato tra il settembre 1981 e il gennaio 1982 su un Ampex ATR-124.   A     Taurus II 24:49 B1     Family Man     3:45 B2     Orabidoo     13:03 B3     Mount Teidi 4:10 B4     Five Miles Out 4:17 ..

Nel carrello Lista Desideri
NIGHT AND DAYDREAM - 1°st UK
10,00€

ANANTA

NIGHT AND DAYDREAM - 1°st UK

LP - UK - 1978 - TOUCHSTONE SOUND RECORDINGS - BBT 112-T - EX / EX   PROMOTIONAL COPY   1° Stampa UK del 1978 - Vinile e copertina in ottime condizioni   A1     Vrindavan     4:30 A2     Behind The Mask     4:35 A3     Causal Ocean     3:34 A4     Home Sweet Home     3:24 A5     Wheel Of Time 8:40 B1     The Game     4:10 B2     Be With You     5:00 B3     Fill Your Heart And Mind     4:45 B4     Night And Daydream 7:30 ..

Nel carrello Lista Desideri
ALL AROUND MY HAT - ORIGINAL MASTER RECORDING
20,00€

STEELEYE SPAN

ALL AROUND MY HAT - ORIGINAL MASTER RECORDING

LP - GF - USA - 1980 - MOBILE FIDELITY SOUND LAB - MFSL1-027 - INSERT - EX / EX LIMITED EDITION - REMASTERED ORIGINAL MASTER RECORDING Steeleye Span sono un gruppo folk rock inglese.Il nome Steeleye Span è tratto da una ballata del Lincolnshire Harkstow Grange, che narra di un litigio tra John "Steeleye" Span and John Bowlin. Il nome viene proposto da Tim Hart alla formazione della band, e vince la votazione contro 'Middlemarch Wait' e 'Iyubidin's Wait'. Black Jack Davy     4:15 Hard Times Of Old England     5:10 Cadgwith Anthem     2:45 Sum Waves (Tunes)     4:00 The Wife Of Ushers Well     4:32 Gamble Gold / Robin Hood     3:40 All Around My Hat     4:06 Dance With Me     3:51   ..

Nel carrello Lista Desideri
PETER GABRIEL IV - REISSUE ITALY
10,00€

PETER GABRIEL

PETER GABRIEL IV - REISSUE ITALY

LP - ITALIA - 1982 - CHARISMA - PG4 - INNER SLEEVE - VG + / VG + "SECURITY" Ristampa Italiana del 1985 - Vinile in buone condizioni con un segno superficiale sul lato A, ascolto ottimo - Copertina in buono stato  - Copia con Inner sleeve originale Peter Gabriel (IV o Security), è il quarto album della carriera solista del musicista inglese Peter Gabriel. L'album è stato pubblicato, come i precedenti tre, senza titolo e viene dunque identificato dal suo numero progressivo; negli Stati Uniti però, la Geffen Records decise di assegnarli un titolo che è poi diventato identificativo: Security. È da ricordare però che Peter Gabriel non accetta questo nome, preferendo riferersi ai suoi primi quattro album semplicemente con I, II, III e IV.Security è stato uno dei primi album rock ad essere stato registrato digitalmente, modalità che ne ha esaltato il suono elettronico e l'uso massiccio di campionature (grazie al famoso sintentizzatore Fairlight).Le canzoni di quest'album affrontano una grande varietà di temi. "The Rhythm of the Heat" è basata su un'esperienza fatta da Carl Jung mentre osservava un gruppo di percussionisti africani. "San Jacinto" riflette sulla paura e sul dolore che i Nativi Americani provarono vedendo la loro cultura sopraffatta da quella dell'uomo bianco. "Shock the Monkey" è una meditazione sulla gelosia e usa l'immagine di un primate per descrivere le proprie ansie personali. "Lay Your Hands on Me" tratta il tema della guarigione, argomento poi approfondito in altri album. "The Family and the Fishing Net" è una canzone che paragona un moderno matrimonio a un rito pagano di sacrificio. "Wallflower" racconta invece la storia del sindacalista polacco Lech Walesa, che trascorse una parte della sua vita internato in un manicomio. A1 The Rhythm Of The Heat 5:15 A2 San Jacinto 6:22 A3 I Have The Touch 4:33 A4 The Family And The Fishing Net 7:02 B1 Shock The Monkey 5:31 B2 Lay Your Hands On Me 6:03 B3 Wallflower 6:29 B4 Kiss Of Life 4:17   ..

Nel carrello Lista Desideri
IN THE COURT OF CRIMSON KING - 200 GRAM
27,00€

KING CRIMSON

IN THE COURT OF CRIMSON KING - 200 GRAM

LP - GF - EU - 2010 - DISCIPLINE GLOBAL MOBILE -  KCLP 1 - SEALED 200 GRAM SUPER HEAVYWEIGHT VINYL In the Court of the Crimson King (an observation by King Crimson) (Island Records, 1969) è il primo album dei King Crimson, gruppo inglese di rock progressivo.n the Court of the Crimson King contiene soltanto cinque tracce; ciascun titolo tuttavia ne "include" altri, riferiti a particolari passaggi musicali o del testo; quest'ultima scelta fu dettata dalla convenienza: allora il mercato discografico americano (soprattutto) attribuiva le royalties in base al numero dei titoli presenti in un album. Nessuna delle tracce è tuttavia nettamente suddivisa in sezioni, come invece di lì a poco sarebbe stato frequente costume nelle suites del progressive.La traccia di apertura è 21st Century Schizoid Man, che fu l'ultima in ordine di tempo ad essere incisa: registrata in diretta in una sola take (a eccezione della voce e di due linee, rispettivamente di chitarra e sax) è caratterizzata da un uso massiccio della distorsione sia nella chitarra che nella voce, e da un incedere generalmente marziale e aggressivo che fa eco a un testo sull'alienazione dell'uomo nel Terzo Millennio. Le strofe cantate precedono e seguono una lunga digressione strumentale eseguita a velocità molto sostenuta e con grande virtuosismo da tutti i musicisti, e con interventi solisti di sax e chitarra. Prima di ritornare al tema principale, la digressione culmina in un veloce break all'unisono. Il finale è volutamente cacofonico e tronco, quasi a suggellare l'intento "traumatico" - tanto nel testo quanto nella musica - di tutto il pezzo. I Talk to the Wind è brano di natura totalmente opposta al precedente: una delicata ballata, a tratti cantata a due voci, e punteggiata dagli interventi del flauto, il quale resta in primo piano anche lungo tutta la coda strumentale. Sulla dissolvenza di quest'ultima s'innestano, senza soluzione di continuità, i timpani che introducono il terzo e ultimo brano del lato A: Epitaph inserisce un terzo e nuovo elemento nel sound del disco e del gruppo: l'uso sinfonico del Mellotron che qui accompagna una performance vocale di Lake particolarmente lirica, su un testo ancora una volta pregno di pessimismo ed elegia. Il lato B comincia con Moonchild, la traccia più lunga dell'album: la prima sezione, cantata, è una breve ballata accompagnata dall'arpeggio di Fripp e da un uso quasi "classico" di percussioni in sordina da parte di Mike Giles; il resto del brano è una lunga e sommessa digressione, totalmente improvvisata - affidata ai soli Fripp (chitarra), McDonald (vibrafono) e Giles (percussioni) - la cui inclusione nel disco obbedì anche a esigenze di riempimento: gli altri brani del repertorio erano stati scartati e restavano perciò a disposizione poco più trenta minuti di musica, insufficienti a completare un 33 giri. La chiusura dell'album è affidata a The Court of the Crimson King, altro lungo brano che alterna i momenti "sinfonici" già proposti in Epitaph alle atmosfere più intimiste proprie di I Talk to the Wind e Moonchild.     21st Century Schizoid Man     7:21          I Talk To The Wind     6:08          Epitaph     8:52          Moonchild     12:15          The Court Of The Crimson King     9:25     ..

Nel carrello Lista Desideri
...AND THEN THERE WERE THREE - REISSUE CANADA Quality Records pressing
20,00€

GENESIS

...AND THEN THERE WERE THREE - REISSUE CANADA Quality Records pressing

LP - GF - CANADA - 1978 - ATLANTIC - KSD 19173 - EX / VG + Ristampa Canadese del 1978 Qulaity Records pressing (Q) con copertina apribile - Vinile in ottime condizioni, copertina con lieve usura sui bordi e piccolo sticker nell'angolo alto, testi all'interno della copertina.  And Then There Were Three è un album del 1978 che porterà i Genesis dal rock progressivo al pop commerciale.Dopo l'abbandono di Steve Hackett, i tre superstiti dapprima cercano un sostituto stabile, dopodiché decidono di affidare al bassista Mike Rutherford tutte le partiture di chitarra.Il titolo del disco ("E poi rimasero in tre") è ripreso dall'ultimo verso della filastrocca Ten Little Indians (And Then There Were None), e comunque sancisce il dato di fatto della nuova formazione a tre del gruppo. A posteriori il titolo si rivelerà quanto mai indovinato, dal momento che questa formazione sarà mantenuta, seppure con qualche periodo di inattività, per i successivi trent'anni. Lato A     Down and Out (Banks, Collins, Rutherford) - 5:25     Undertow (Banks) - 4:46     Ballad of Big (Banks, Collins, Rutherford) - 4:49     Snowbound (Rutherford) - 4:29     Burning Rope (Banks) - 7:09 Lato B     Deep In The Motherlode (Rutherford) - 5:13     Many Too Many (Banks) - 3:30     Scenes From a Night's Dream (Banks, Collins) - 3:29     Say It's All Right Joe (Rutherford) - 4:19     The Lady Lies (Banks) - 6:05     Follow You Follow Me (Banks, Collins, Rutherford) - 3:59     ..

Nel carrello Lista Desideri
GOBLIN - BUIO OMEGA
28,00€

BUIO OMEGA

GOBLIN - BUIO OMEGA

LP - GF - ITALIA - 2022 - AMS - LP OST56 - SEALED LIMITED EDITION CLEAR PURPLE COLOURED VINYL Dopo l’uscita della colonna sonora di Patrick (vedi Speciale QUI), i Goblin tornarono immediatamente al lavoro per una nuova pellicola: Buio Omega di Joe D'Amato (Aristide Massaccesi). Alla band si aggiunse un altro elemento, ovvero il chitarrista Roberto Puleo. La colonna sonora non venne mai pubblicata in vinile, nemmeno in 45 Giri.Alcuni brani come Quiet Drops, Pillage, Rush e Bikini Island vennero inseriti nel lavoro successivo composto dai Goblin nel 1980: Contamination (sarà il prossimo dossier), usati per riempire i vuoti del Vinile. L’album rimase nell’archivio della Cinevox Records per ben 18 anni, fino a quando la casa discografica decise nel 1997, in occasione di tutte le ristampe della discografia dei Goblin, di pubblicare per la prima volta in assoluto la colonna sonora di Buio Omega in Cd  (Cinevox Records CD MDF 304). Per i Fans una vera e propria chicca. A1         Buio Omega (Main Titles)     2:52      A2         Quiet Drops     4:31      A3         Strive After Dark     2:30      A4         Pillage     2:20      A5         Rush     4:13      A6         Keen     4:02      A7         Ghost Vest     2:56      B1         Bikini Island     4:02      B2         Buio Omega (Suite 1)     2:56      B3         Quiet Drops (Film Version)     3:48      B4         Strive After Dark (Suite)     3:00      B5         Buio Omega (Alternate Version)     1:40      B6         Strive After Dark (Alternate Version)     3:00      B7         Buio Omega (Synth Effect-Alternate Takes Suite)     2:23      B8         Buio Omega Theme (Reprise)     3:30 ..

Nel carrello Lista Desideri
STEELEYE SPAN'S TIM HART AND MADDY PRIOR SING FOLK SONGS OF OLD ENGLAND VOL.2 - LP UK
15,00€

TIM HART AND MADDY PRIOR

STEELEYE SPAN'S TIM HART AND MADDY PRIOR SING FOLK SONGS OF OLD ENGLAND VOL.2 - LP UK

LP - UK - 1976 - MOONCREST - CREST 26 - SEALED A1     My Son John      A2     Earl Richard      A3     Paddy Stole The Rope      A4     The Gardener      A5     The Bay Of Biscay      A6     Queen Eleanor's Confession      B1     Horn Of The Hunter      B2     Copshawholme Fair      B3     Oats & Beans & Barley Grows      B4     Fiddler's Green      B5     Captain Wedderburn's Courtship      B6     Turkey Rhubarb      B7     The Bold Fisherman ..

Nel carrello Lista Desideri
ACTING VERY STRANGE - 1°st USA
10,00€

RUTHERFORD MIKE

ACTING VERY STRANGE - 1°st USA

LP - USA - 1982 - ATLANTIC - 80015-1 - EX / EX = Vinile in ottime condizioni - copertina con piccolo taglio sul bordo superiore (cut-out) Acting Very Strange è il secondo e ultimo album solista di Mike Rutherford uscito nel 1982. A differenza del precedente Mike si autoproduce e si dedica pure alla voce. A1     Acting Very Strange      A2     A Day To Remember      A3     Maxine      A4     Halfway There      B1     Who's Fooling Who      B2     Couldn't Get Arrested      B3     I Don't Wanna Know      B4     Hideaway ..

Nel carrello Lista Desideri
LA FAMIGLIA DEGLI ORTEGA - 1°st ITALY
350,00€

LA FAMIGLIA DEGLI ORTEGA

LA FAMIGLIA DEGLI ORTEGA - 1°st ITALY

LP - GF - ITALIA - 1973 - CAROSELLO - STEREO - CLN 25029 - VG + / VG + 1° STAMPA ITALIANA CON COPERTINA APRIBILE - TIMBRO "SIAE" ORO DEL PRIMO TIPO POSTO MANUALMENTE MATRIX/RUNOUT: CLN 25028 A 14-9-73 CLN 25029 B 14-9-73 VINILE IN BUONISSIMO STATO CON QUALCHE SEGNO SUPERFICIALE VISIBILI PERLOPIU' CONTROLUCE- ASCOLTO MOLTO BUONO - COPERTINA CON LIEVE SEGNO DI USURA SUL BORDO SUPERIORE - NEL COMPLESSO UNA COPIA CONSERVATA MOLTO BENE La Famiglia degli Ortega è l'unico album in studio dell'omonimo gruppo rock progressive italiano. Nonostante sia molto influenzato dal folk, il disco è molto apprezzato da fan e collezionisti del rock progressivo.Il disco, distribuito in vinile alla sua uscita, non è mai stato ristampato in questo formato, ma nel 1996 è stato ristampato in CD A1     Arcipelago (Ovvero Recita A Teatro)     4:23 A2     John Barleycorn / Due Aquile     5:54 A3     Guida La Mia Lancia     3:50 A4     Merryon     3:38 B1     Una Vecchia Cirriera Chiamata "Harry Way"     3:35 B2     Inversione Dei Fattori     5:22 B3     Sogno Parigi     4:48 B4     Awamalaia     3:35 ..

Nel carrello Lista Desideri
THROUGH YOUR EYES - 1°st UK
10,00€

MULTI-STORY

THROUGH YOUR EYES - 1°st UK

LP - UK - 1987 - FM - WKFM LP 98 - EX / EX A1 Hold Back The Night A2 All Out Of Love A3 Through Your Eyes A4 Rub It Off B1 Heart Of Mine B2 Hot Seat B3 Further Than Now B4 Spirit Of Love B5 Turn Me Onto ..

Nel carrello Lista Desideri
AGORA' 2 - REISSUE ITALY
20,00€

AGORA'

AGORA' 2 - REISSUE ITALY

GF - LP - ITALIA -  2013 - BTF - VMLP 087 - EX ++ / EX ++ Ristampa Italiana del 2013 con copertina apribile in condizioni perfette Agorà 2 è il secondo album discografico del gruppo di jazz-rock e rock progressivo italiano degli Agorà, pubblicato dalla casa discografica Atlantic Records nel 1976 IA1 Punto Rosso 5:24 A2 Piramide Di Domani 6:01 A3 Tall El Zaatar 8:25 B1 La Bottega Di Duilio 5:52 B2 Simbiosi (Vasi Comunicanti) 5:28 B3 Cavalcata Solare 8:40   ..

Nel carrello Lista Desideri
CUNNING STUNTS - 1°st UK
30,00€

CARAVAN

CUNNING STUNTS - 1°st UK

LP - UK - 1975 - DECCA - SKL-R 5210 - EX ++ / VG + 1° Stampa Uk del 1975 - Vinile perfetto - Copertina con lieve ringwear - Copia completa con die-cut polylined company inner sleeve Matrix/Runout: ZAL-13901-P-2W ZAL-13902-P-2W   Cunning Stunts è il sesto album in studio del gruppo progressive rock britannico Caravan, pubblicato nel 1975 dalla Decca.   The Show Of Our Lives Stuck In A Hole Lover No Backstage Pass Welcome The Day The Dabsong Conshirtoe The Mad Dabsong Ben Karratt Rides Again Pro's And Con's Wraiks And Ladders Sneaking Out The Bare Quare All Sorts Of Unmentionable Things The Fear And Loathing In Tollington Park Rag ..

Nel carrello Lista Desideri
SHOCK THE MONKEY - 12" UK
10,00€

PETER GABRIEL

SHOCK THE MONKEY - 12" UK

12" - UK - 1982 - CHARISMA - SHOCK 350 - SHOCK 12 - VG ++ / VG + Sul retro copertina il cagnolino giocattolo ed il codice "Shock 12" - Vinile e copertina in buone condizioni con normale usura A Shock The Monkey 5:23 B Shock The Monkey (Instrumental) 5:23   ..

Nel carrello Lista Desideri
EVENING STAR - REISSUE USA
25,00€

FRIPP & ENO

EVENING STAR - REISSUE USA

LP - USA - 1975 - EDITIONS EG - EGS 103 - EX ++ / EX = Ristampa USA del 1981 - Vinile in perfette condizioni - Copertina in buono stato con taglio sul bordo superiore (Cut-out) Evening Star è un album di Robert Fripp e Brian Eno pubblicato nel 1975.È la seconda collaborazione del duo dopo (No Pussyfooting) (ma tra i due dischi Fripp aveva suonato in altri tre album solisti di Eno), un disco considerato meno innovativo ma più evoluto ed accessibile.I primi tre brani sono sereni, dolci, grazie alle trame di chitarra eseguite da Fripp, accentati mediante alcuni trattamenti, e al sintetizzatore, al pianoforte e ai nastri magnetici di Eno. La quarta traccia, Wind on Wind, è un estratto dal progetto solista di Brian Discreet Music, che, all'epoca di Evening Star, non era ancora stato pubblicato.Eno aveva inizialmente previsto che Robert utilizzasse il materiale che divenne Discreet Music come un brano di sottofondo per improvvisazioni dal vivo.La seconda metà dell'album è un pezzo di drone music dal titolo An Index of Metals (letteralmente "Un Indice dei Metalli"), in cui vengono accumulate note lunghissime di chitarra distorte, trattate attraverso il sistema di nastro magnetico ad anello ad accumulo continuo sviluppato da Brian Eno con Discreet Music, che aumentano con il progredire del pezzo. Brani dell'album sono stati utilizzati per la musica di The Hitchhiker's Guide to the Galaxy Primary and Secondary Phases. Inoltre, Wind on Water e Wind on Wind sono stati inseriti nella colonna sonora del film del 1983 All'ultimo respiro. A1 Wind On Water 5:35 A2 Evening Star 7:41 A3 Evensong 2:47 A4 Wind On Wind 3:04 B An Index Of Metals 27:55 ..

Nel carrello Lista Desideri